I preparati biodinamici nel frutteto

frutteto-biodinamico-blog-paolopistis

Come, quando e perché distribuire i preparati da spruzzo nel frutteto in questa epoca
Sto terminando nel mio frutteto le potature. La stagione certo non mi ha aiutato, ma comunque vedo delle belle gemme gonfie e qualche susino e pesco con i boccioli. In questa fase fenologica della crescita degli alberi da frutto la pianta si prepara ad uno slancio forte e portentoso, dove dovrà mettere tutte le proprie energie per la fioritura. È quindi necessario sostenere questo processo vitale proprio nel suo inizio. Le temperature notturne minime sono di 6-7° mentre le massime sono intorno ai 20°. Quando la pianta sta per fiorire si apre completamente al cosmo, pertanto fluiscono forse cosmiche molto particolari che vengono assorbite dalla pianta in uno scambio di dare e avere verso la fioritura. Decido pertanto la settimana prossima di distribuire il fladen in un giorno di frutti per aiutare la decomposizione delle foglie cadute e quindi ridurre i rischi di infezione che si propagano ai primi tepori primaverili. Aspetto tre giorni e nel primo giorno possibile con impulso di fiori o di frutti in un bel pomeriggio luminoso e senza vento distribuisco il 500k avendo cura di darlo al suolo ma spruzzandolo anche sopra il tronco e sulle gemme delle piante. Nel frattempo passeggio compiaciuto osservando come l’erba di giorno in giorno intensifica il colore verde delle foglie. Il suo verde mi segnala come l’azoto e il ferro inizino a trasformare la materia, la Primavera è molto vicina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *