Il prato che si mangia

IL PRATO CHE SI MANGIA
4 APRILE 2015 FERRARA
ore 9-17

Come produrre cibo su prati, incolti e aree verdi “senza coltivare”

Come rendere utili e produttivi piccoli e grandi spazi per la produzione di piante eduli

 Come creare aree verdi per la raccolta di erbe spontanee

La voglia di coltivare ed entrare in rapporto vivente con la Natura è un anelito che ognuno di noi ha nel profondo. Il corso si propone di fare acquisire tecniche di semina, coltivazione e raccolta con il minimo sforzo di piccoli ortaggi e fiori per soddisfare piccole esigenze, ma soprattutto per entrare in rapporto vivente con la terra in modo salubre e rispettoso. Per questo ci aiuteremo con le tecniche biodinamiche.
Ecco cosa faremo con semplicità ed allegria.
Studiamo come progettare e curare un prato spontaneo con erbe fitoalimurgiche (piante che si mangiano).
E poi faremo pratica direttamente in campo : impareremo con vanghe, zappe e rastrelli a rendere produttive le aree incolte con le tecniche dell’agricoltura biodinamica urbana.
Cose da portare per chi vuole : un badile, una vanga, un rastrello, una zappa, semi bio di ortaggi o fiori autoprodotti o delle bustine da condividere con gli altri, indumenti da lavoro e tanto buon umore.
La puntualità è cosa gradita.

Il corso è rivolto a tutti, alle persone che amano la Natura e che sono su un percorso di conoscenza. A chi è interessato ad ottenere frutti buoni e salubri con semplicità e naturalezza.

 Relatori: Paolo Pistis – tecnico agricolo biodinamico
Elena Zaramella – agricoltura biodinamica urbana

Tutor del corso : Riccardo Guirrini
Info e iscrizioni : rikisax@gmail.com    tel. 3287035139
Il corso è a numero chiuso.
Verranno accettate le iscrizioni in base all’ordine di arrivo. Iscrizioni entro il 30 marzo 2015 .
Per chi viene da lontano Ferrara offre un’ampia gamma di strutture turistiche alberghiere ed è una bella città da visitare.
Scarica : Programma corso Prato che si mangia 2015 blog paolopistis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *