T.A.I. costruire i corridoi ecologici

T.A.I. (tecnica di astralità indotta) è una tecnica biodinamica con cui possiamo costruire dei corridoi ecologici straordinari e con un po’ di astuzia guidare le api anche per diversi chilometri.
Ci si può divertire e nel frattempo aiutare l’ecosistema ad esempio con delle piante di melissa o di erba menta.
Se si prendono delle piante di una specie e si trapiantano in diversi punti del giardino o dell’orto, ci si accorgerà che quando fioriscono, le api e molti altri insetti utili impazziranno dal divertimento a bottinare i fiori della stessa specie.
Ci saranno api ovunque, la qualità delle piante in questione migliorerà, ma aumenterà anche la qualità dell’orto e del giardino, ci saranno meno insetti nocivi e meno funghi dannosi.
In alternativa si può creare un corridoio mettendo una pianta ogni 20-30 metri rispetto a dove si trova un apiario (con 20 piante si fanno già circa 600 metri) e nel momento della fioritura creare un corridoio preferenziale. Questa soluzione è utilizzata dai produttori di kiwi biodinamici per attirare le api nel loro frutteto.
Con un corridoio di piante officinali nettarifere di fioritura contemporanea alle piante da frutto, si inducono le api a frequentare il frutteto nei periodi propizi all’impollinazione. Dopo diversi giorni di piena fioritura alla sera tardi si tagliano tutte le piante nettarifere.
L’indomani mattina le api, condizionate dall’abbondanza di cibo dei giorni precedenti, andranno nel frutteto ma dovranno ripiegare sui fiori del kiwi, solitamente meno appetibili, impollinandoli.
In ogni caso quando le api percorrono i corridoi preferenziali di un frutteto con la tecnica della T.A.I., indipendentemente dall’impollinazione, contribuibuiranno al buon stato sanitario delle piante rilasciando piccole particelle di acido formico attraverso il loro volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *