Pulizia e riordino aziendale

Può sembrare insolito ma anche la pulizia e l’ordine all’interno di un’azienda agricola biodinamica hanno il loro peso.
In questo periodo ci sono delle condizioni sia ambientali che psicologiche che ci permettono maggiormente di concentrarci su quelle cose che durante l’anno non abbiamo il tempo di fare. Si tratta di riordinare quegli oggetti per cui la mente più spesso ci ha detto che non c’è tempo….per mettere in ordine, non c’è tempo per pulire, non c’è tempo di spostare. In questo modo si accumulano cose utili e non utili come una specie di immondizia che girovaga per l’azienda: attrezzi da aggiustare, cose dimenticate, nylon da smaltire, cataste di legna da spostare, pulire quel piazzale, etc.
Anche i campi vanno riordinati. Ad esempio possono esserci delle siepi da potare o quelle piante secche che vanno tolte o alcuni fossi da pulire e così via. Il riordino e la pulizia hanno a che fare con l’io e la coscienza del conduttore dell’organismo agricolo. La pulizia ci permette di dedicare attenzione a quei luoghi dove la nostra coscienza non ha voluto andare. Ciò ci permette di osservare più da vicino azioni che in altri momenti ci sfuggono. Dai nostri occhi partono raggi di luce, raggi di coscienza che irrobustiscono l’organismo agricolo biodinamico.
Questo non riguarda solamente l’agricoltura ma anche il verde ornamentale come parchi e giardini biodinamici.
Quanto più portiamo attenzione in angoli nascosti dei nostri campi, dei nostri magazzini etc. tanto più gli esseri soprasensibili, che sono nostri “aiutatori” se ben li governiamo, gioiscono con noi. Allora pulire e riordinare non è più un peso ma può diventare un’attività divertente e soddisfacente. Ciò che scrivo diventa vero solo se lo si sperimenta.
Fatevi coraggio e sappiate che non siete soli. Tutti gli agricoltori e i giardinieri affrontano questi momenti.
Buon lavoro e buon 2016!

1 thought on “Pulizia e riordino aziendale

Rispondi a Simona Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *