Lavori di primavera

dinamizzare-con-la-mano-blog-paolopistis

L’agricoltura biodinamica si basa molto sull’osservazione dell’ambiente e del contesto, sulla propria situazione, ma soprattutto sul riportare equilibrio sapendo controllare per tempo le cause che portano al disequilibrio.
Per non rimanere indietro con le operazioni basilari facciamo un elenco delle priorità in base al proprio indirizzo produttivo:

Orto:
Distribuire il preparato 500k sul suolo dove si prevedono le semine, nei semenzai e nei terricciati
Distribuire il preparato Fladen colloidale prima del seminterramento dei materiali organici
Eseguire il bagno radice con il Fladen colloidale + 0.01% di argilla

Vigna:
Distribuire il 500k almeno 2 volte prima della fioritura in giorni di frutti
Distribuire il Fladen colloidale al momento della trinciatura dei tralci e dei primi sfalci per favorirne la decomposizione
Distribuire il decotto di equiseto entro marzo o primi di aprile per ridurre le infezioni da peronospora

Frutteto:
Distribuire il 500k in giorni di frutti con l’aggiunta di cornoargilla per potenziare il flusso linfatico
Distribuire il Fladen colloidale per rinforzare l’attività dei lombrichi

Seminativo:
Distribuire il 500k in giorni di frutti ed erpicare subito dopo possibilmente all’imbrunire

Giardino:
Distribuire il 500k e dopo 7 giorni il 501
Se le piogge saranno abbondanti potremo utilizzare il corno siliciozolfo

Per ogni indirizzo produttivo tenersi pronti con il preparato 507 di valeriana e l’olio essenziale di rosmarino che andranno impiegati in caso di gelate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *