Far fluire la vita nel suolo

La ferilità del suolo è influenzata da più fattori. Quello più importante è il lavoro che fanno alcuni microrganismi nel terreno. I microrganismi sono antecedenti alla comparsa dell’uomo sulla terra da un punto di vista fisico. La loro adattabilità si è sincronizzata con le forze cosmiche.
Le forze cosmiche agiscono attraverso la luce, l’aria, il calore, l’umidità, ma anche attraverso l’elemento minerale.
I microrganismi del suolo che aiutano lo sviluppo del mondo vegetale trovano particolari condizioni favorevoli proprio in questo periodo dell’anno. Proprio quando la temperatura del suolo è ancora alta, l’umidità è molto elevata, ma le ore di luce e l’intensità del sole diminuiscono.
Con le operazioni colturali (estirpatura, vangatura, zappatura etc.) siamo in grado di inglobare la giusta quantità di aria e rendere soffice il terreno, in questo modo la fertilità aumenterà enormemente. In agricoltura biodinamica si fa molta attenzione a questo particolare momento dell’anno.
Per favorire questa “lavorazione del suolo da parte dei microrganismi” sarà molto utile l’utilizzo del preparato Fladen colloidale perchè darà lo stimolo ai lombrichi e ai microrganismi di riprodursi enormemente. Ricordiamo che all’interno del Fladen colloidale troviamo il preparato 500k che stimola lo sviuppo dei peli radicali, humus di letame bovino che porta nutrimento e acidi umici, i gusci d’uovo che equilibrano il ph del suolo, il basalto che porta microelementi, l’argilla che mette in equilibrio i microrganismo aerobici e quelli anaerobici, la cornunghia che favorisce l’apporto di C14 e naturalmente i preparati biodinamici da cumulo che mettono in collegamento il suolo con la sfera planetaria.
3 spruzzature di Fladen colloidale nell’autunno aiutano a far fluire maggiormente la vita e quindi la fertilità del suolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *