Archivi tag: relazioni

Corso sul calendario biodinamico

18-19 novembre 2017
Fondazione Le Madri – Rolo ( RE ) via Porto 4
0522 666246

Saper cogliere i momenti propizi di intervento consente non solo di poter produrre meglio e di più, ma soprattutto di avere piante sane, forti e resistenti. Parleremo dei ritmi cosmici per tradurli in pratiche utili a chi coltiva. Cercheremo di trovare il giusto rapporto tra conoscenza e pratica agricola,   …continua a leggere >>

QUANDO COLTIVIAMO NON SIAMO MAI SOLI

LE FORZE VITALI VISIBILI E NON VISIBILI NELLA NATURA:
QUANDO COLTIVIAMO NON SIAMO MAI SOLI

Venerdì 2 Dicembre 2016
dalle 14,00 alle 19:00
Presso la sede della Fondazione LE MADRI a Rolo (RE), via Porto 4

Quando coltiviamo il nostro orto e ci prendiamo cura delle piante stiamo interagendo con lo Spirito della Natura. Le piante sono vive e molto spesso abbiamo la sensazione di non essere soli. La Natura ci sta parlando ma non abbiamo le “orecchie giuste” per ascoltarla. Agiscono tra le piante forze visibili e forze non visibili che costantemente ci aiutano.  Osserveremo l’agricoltura da un altro punto di vista. Occorre capire come agiscono i principi di crescita e di maturazione delle piante per avere piante sane e cibi salubri. È importante comprendere i princìpi materiali e spirituali che concorrono alla crescita delle piante attraverso una concreta Scienza dello Spirito.   …continua a leggere >>

Cura e contatto vivente con gli alberi

31 ottobre 1 novembre 2016
Villa di Campo – Comano Terme – TN
Imparare ad entrare in contatto con le forze viventi della natura attraverso le forme e i colori delle piante. Curare gli alberi per generare quiete, fiducia e coraggio nell’essere umano

La natura è un essere vivente nel quale l’uomo può inserirsi in modo armonico e pacifico. La natura poggia i suoi principi sull’alta biodiversità di forme e di colori. Quando si impara a riconoscere i processi formativi e le leggi naturali possiamo far fluire in noi forze vitali e di benessere. Solo attraverso la conoscenza della natura possiamo portare maggior consapevolezza nella nostra interiorità. Impareremo alcune tecniche di orto giardino terapico   …continua a leggere >>

Pulizia e riordino aziendale

Può sembrare insolito ma anche la pulizia e l’ordine all’interno di un’azienda agricola biodinamica hanno il loro peso.
In questo periodo ci sono delle condizioni sia ambientali che psicologiche che ci permettono maggiormente di concentrarci su quelle cose che durante l’anno non abbiamo il tempo di fare. Si tratta di riordinare quegli oggetti   …continua a leggere >>

Il prato che si mangia

IL PRATO CHE SI MANGIA
4 APRILE 2015 FERRARA
ore 9-17

Come produrre cibo su prati, incolti e aree verdi “senza coltivare”

Come rendere utili e produttivi piccoli e grandi spazi per la produzione di piante eduli

 Come creare aree verdi per la raccolta di erbe spontanee

La voglia di coltivare ed entrare in rapporto vivente con la Natura è un anelito che ognuno di noi ha nel profondo.   …continua a leggere >>

Piante e pianeti – fiori di Bach

Piante e pianeti hanno importanti correlazioni. È per questo che in agricoltura biodinamica si tiene conto dei ritmi vitali, della forma delle piante, della loro metamorfosi e tanto altro. Attraverso queste osservazioni possiamo meglio delineare gli effetti dei vari pianeti. È importante conoscere la relazione   …continua a leggere >>

i-fiori-attirano-gli-insetti-utili-blog-paolopistisT.A.I. tecnica di astralità indotta

T.A.I. o tecnica di astralità indotta può essere usata in un piccolo orto, in una grande azienda agricola, in ambienti urbani e in qualsiasi luogo dove si voglia aumentare la presenza di insetti utili e pronubi.  È importante non solo valutare la fertilità della terra, ma anche la fertilità dell’aria. Le piante infatti si nutrono anche   …continua a leggere >>

Il bagno radice biodinamico prima dei trapianti

La radice rappresenta la testa della pianta, il luogo dove la pianta ha la maggior parte dei sensi. La radice è in grado di percepire l’umidità e la presenza dei sali minerali orientandosi particolarmente verso nord, è in grado di percepire le forze di luce, esplora centimetro dopo centimetro il suolo alla ricerca dei sali minerali più nutritivi per lei. Una regola fondamentale per l’agricoltore biodinamico :   …continua a leggere >>