Glossario di biodinamica

Agricoltura Biodinamica : nata nel 1924 dagli impulsi di Rudolf Steiner si è sviluppata nel mondo e ha fra le sue basi l’uso dei preparati biodinamici.

Preparati biodinamici: fitostimolatori naturali specifici in uso in agricoltura biodinamica (vedi il libro “La fertilità della terra per il benessere dell’uomo” Ed. Fondazione Le Madri, autore Paolo Pistis)

Inzaffardatura: miscela composta da 1/3 di letame semimaturo, 1/3 di sabbia, 1/3 di argilla mescolata con il preparato biodinamico Fladen preventivamente dinamizzato 20 minuti

Trattamento varroa: spruzzatura di ceneri omeopatizzate (vedi corsi specifici di biodinamica)

Miele e decotto di equiseto: miscela di decotto di equiseto (1 litro), miele (1 kg), un pizzico di sale e 2 gocce di olio essenziale origano

ZAB : miscelare 1/3 di zolfo ventilato, 1/3 di argilla, 1/3 di algomin (alghe). Una volta preparata la miscela polverulenta se ne usa 1 kg o 1 kg e mezzo per quintale d’acqua e si bagnano molto bene tronchi e rami.

Valeriana: dinamizzare 2 ml di preparato 507, reperibile presso la Fondazione Le Madri, e 2 gocce di olio essenziale di rosmarino in 10 litri d’acqua per 20 minuti. Irrorare la sera prima della gelata anche per 3 sere consecutive.

Decotto di equiseto: miscelare 2 etti di equiseto in polvere in 5 litri di acqua, far bollire per 1 ora a fuoco lento. Lasciar raffreddare. Diluire il tutto in 50 litri. Spruzzare al suolo.

Macerazione: tecnica specifica biodinamica (vedi il libro “La cura dell’orto e del giardino biodinamico.” Ed. Fondazione Le Madri)

Bacillus thuringiensis e virus della granulosi: sono trattamenti che si usano in agricoltura biologica. Per dosi e modalità si vedano le indicazioni specifiche sulle confezioni

Decotto corteccia di quercia: 50 gr di corteccia di quercus robur macinata finemente e fatta bollire in 4 litri d’acqua per 15 minuti. Far raffreddare e dinamizzare per 20 minuti in 50 litri d’acqua e distribuire con fertirrigazione oppure irrorare pianta e suolo.

DOE: dinamizzazione di oli essenziali e propoli in soluzione acquosa (per dosi e modalità vedi corsi specifici di biodinamica)

DEP : dinamizzazione di tisane utilizzando le erbe impiegate per l’allestimento dei preparati biodinamici da cumulo (per dosi e modalità vedi corsi specifici di biodinamica)

Incenerimento: tecnica particolare per il controllo riproduttivo degli insetti indesiderati indicata solo per agricoltori biodinamici specializzati (per dosi e modalità vedi corsi specifici di biodinamica)

Metodo “Tratter”: tintura idroalcolica di insetti nocivi dinamizzata (per dosi e modalità vedi corsi specifici di biodinamica)

Microrganismi effettivi: microrganismi probiotici ad uso agricolo per il controllo dei parassiti fungini (per dosi e modalità vedere “La cura dell’orto e del giardino biodinamico” Ed. Fondazione Le Madri, autore Paolo Pistis)