Dopo il freddo

Le piante soffrono non solo le temperature troppo basse, ma anche lo sbalzo termico molto accentuato. Possiamo misurare le grandi escursioni termiche prendendo in considerazione le temperature notturne minime e quelle diurne massime. Il suolo in questo momento non si è ancora scaldato per cui nonostante l’aria durante il giorno si scaldi di notte non c’è permanenza del calore nel sottosuolo. Possiamo aiutare le piante ad assorbire il poco calore che c’è durante   …continua a leggere >>

Marzo 2017 – Calendario biodinamico

Marzo è caratterizzato da un clima molto particolare. Si potrebbe chiamare questo periodo “stagione intermedia” in quanto le alte temperature diurne sono controbilanciate dai forti abbassamenti notturni. Questo clima ci invoglia a seminare, ma dobbiamo essere cauti   …continua a leggere >>

Cura e contatto vivente con gli alberi

31 ottobre 1 novembre 2016
Villa di Campo – Comano Terme – TN
Imparare ad entrare in contatto con le forze viventi della natura attraverso le forme e i colori delle piante. Curare gli alberi per generare quiete, fiducia e coraggio nell’essere umano

La natura è un essere vivente nel quale l’uomo può inserirsi in modo armonico e pacifico. La natura poggia i suoi principi sull’alta biodiversità di forme e di colori. Quando si impara a riconoscere i processi formativi e le leggi naturali possiamo far fluire in noi forze vitali e di benessere. Solo attraverso la conoscenza della natura possiamo portare maggior consapevolezza nella nostra interiorità. Impareremo alcune tecniche di orto giardino terapico   …continua a leggere >>

dinamizzare-con-la-mano-blog-paolopistisLavori di primavera

L’agricoltura biodinamica si basa molto sull’osservazione dell’ambiente e del contesto, sulla propria situazione, ma soprattutto sul riportare equilibrio sapendo controllare per tempo le cause che portano al disequilibrio.
Per non rimanere indietro con le operazioni basilari facciamo un elenco delle priorità in base al proprio indirizzo produttivo:   …continua a leggere >>

Coltivazioni emergenti

Ricordo, quando ero ragazzo, il periodo in cui fu proposta sul mercato la coltivazione della soia e del kiwi. Sembravano cose dell’altro mondo. In molti erano scettici e preoccupati delle nuove tecniche di lavorazione, ma soprattutto degli sbocchi economici.
Nel giro di una ventina d’anni l’Italia è diventato uno dei più grandi produttori al mondo di kiwi e la soia è entrata nella consuetudine, al punto che   …continua a leggere >>

Compostaggio e allevamento del lombrico

Il compost biodinamico può essere fatto anche con gli scarti organici domestici, con gli sfalci e le potature del giardino e con tutti i residui organici sia da chi abita in campagna sia da chi abita in città, sia da chi lavora in un’azienda agricola e sia da chi ha qualche pianta in vaso.
Sarà importante capire interioremente come avviene questo processo di trasformazione per poterlo poi adattare, con saggi accorgimenti, al proprio contesto.
Questi tre giorni insieme serviranno soprattutto per entrare nel metodo, vedere diverse tipologie di compost ( vegetale, con scarti di cucina, animale e misto ) e acquisire gli strumenti per sperimentare questo bellissimo metodo di trasformazione delle sostanze di scarto in un fertile e sano concime per i nostri campi o i nostri vasi.
Come uso i preparati biodinamici in questo momento dell’anno? Sarà un altro tema che si intersecherà con i lavori di queste giornate, indicazioni che risulteranno molto utili per aumentare l’effetto fertilizzante del nostro compost.
25-26-27 settembre 2015
Villa di Campo – Comano Terme- TN              Cristina : 0465-700072
  …continua a leggere >>

Prepararsi al sovescio in vigna

È importante, appena dopo aver raccolto l’uva, seminare il sovescio plurispecie biodinamico tra i filari. Occorre valutare attentamente il grado di vigoria espresso dalla pianta durante l’anno, la produzione e la qualità dell’uva. Inoltre per poter scegliere un sovescio bisogna anche comprendere   …continua a leggere >>

Ammalare un frutteto

Generalmente mi occupo di come tenere le piante sane, creare longevità in un frutteto, risparmiare energia e creare cibo sano e salutare. Tuttavia bisogna ogni tanto sottolineare che ci sono delle pratiche agronomiche e delle consuetudini che creano piante ammalate e di conseguenza perdita del reddito agricolo e cibi malsani, oltre ad un ambiente devastato.
Una di queste è   …continua a leggere >>

corso-cure-orto-blog-paolopistisLa cura dell’orto, del giardino e del frutteto familiare

CORSO DI AGRICOLTURA BIODINAMICA
domenica 6 settembre e sabato 12 settembre 2015
Campodarsego (PD)
Produrre cibo sano nell’orto e nel frutteto familiare e curare il proprio giardino. Approfondimenti pratici di biodinamica per la prevenzione e la cura delle patologie, il controllo dei parassiti e il comportamento in caso di avversità climatiche.
Verranno affrontate le problematiche pratiche attraverso le conoscenze dell’agricoltura biodinamica e la visione ampliata della Natura attraverso l’Antroposofia.
  …continua a leggere >>