Healing garden – orto giardino terapico

20-21-22 ottobre 2017
Villa di Campo – Comano Terme (Trento)
Cristina 0465 700072

Il corso si propone di affrontare una nuova visione della Natura e dell’uomo, sia dal punto di vista sensibile che sovrasensibile, per meglio comprendere i disagi interiori che affliggono l’uomo “moderno”. Tale visione sarà affrontata dal punto di vista dell’Antroposofia. Lavorare la terra e prendersi cura del mondo naturale   …continua a leggere >>

QUANDO COLTIVIAMO NON SIAMO MAI SOLI

LE FORZE VITALI VISIBILI E NON VISIBILI NELLA NATURA:
QUANDO COLTIVIAMO NON SIAMO MAI SOLI

Venerdì 2 Dicembre 2016
dalle 14,00 alle 19:00
Presso la sede della Fondazione LE MADRI a Rolo (RE), via Porto 4

Quando coltiviamo il nostro orto e ci prendiamo cura delle piante stiamo interagendo con lo Spirito della Natura. Le piante sono vive e molto spesso abbiamo la sensazione di non essere soli. La Natura ci sta parlando ma non abbiamo le “orecchie giuste” per ascoltarla. Agiscono tra le piante forze visibili e forze non visibili che costantemente ci aiutano.  Osserveremo l’agricoltura da un altro punto di vista. Occorre capire come agiscono i principi di crescita e di maturazione delle piante per avere piante sane e cibi salubri. È importante comprendere i princìpi materiali e spirituali che concorrono alla crescita delle piante attraverso una concreta Scienza dello Spirito.   …continua a leggere >>

“AIUTARE L’ESSERE UMANO AIUTANDO LA TERRA…”

Uno dei pochi corsi per il benessere dell’essere umano attraverso il lavoro della terra, con la vita delle piante e degli animali, secondo le concezioni dell’agricoltura biodinamica

15-16-17 APRILE 2016
Associazione
di promozione sociale Parsifal
UDINE

Il corso si propone di affrontare una nuova visione della Natura e dell’uomo, sia dal punto di vista sensibile che sovrasensibile, per meglio comprendere   …continua a leggere >>

Preparare il decotto di equiseto

Per prepararsi il decotto di equiseto va raccolta la parte aerea della pianta, senza le radici, verso la fine di Giugno nel periodo di S. Giovanni e va raccolta al mattino in giorni di foglie o fiori possibilmente con la Luna ascendente. È buona cosa raccogliere l’Equiseto nel proprio terreno o nelle vicinanze per favorire il ciclo chiuso ed avere piante adattate allo specifico contesto. Se non si usa subito va fatto essiccare senza esporlo ai raggi diretti del Sole (caldo, secco e ventilato sono le condizioni migliori). Sempre in fase di essiccazione   …continua a leggere >>

Quando coltiviamo non siamo mai soli

Le relazioni fra l’essere umano e le Entità Spirituali nei regni della Natura
“Quando coltiviamo non siamo mai soli”
Domenica 20 dicembre 2015 dalle 9 alle 17,30

È un percorso di conoscenza di se stessi e di crescita personale attraverso la cura delle piante e la coltivazione della terra. È una conoscenza vivente della Natura dal punto di vista dell’Antroposofia, per ampliare le capacità personali e lavorare in sintonia con il mondo minerale, vegetale, animale e umano.

Il corso è rivolto a tutti,   …continua a leggere >>

Il fiore come energia di forma e colore

I fiori hanno un ruolo molto importante nell’organismo agricolo biodinamico. Non solo i fiori delle coltivazioni ma anche quelli di piante spontanee, ornamentali, arbusti ed alberi.
Il fiore, rispetto alla foglia e alla radice, rappresenta la parte perfetta e più completa della pianta. Troveremo nel fiore,   …continua a leggere >>

Corso “Vivere l’antroposofia”

L’Antroposofia è una sorgente di futuro.
Percorri la strada che coniuga maturità interiore ed efficace azione nel mondo. Da poco più di un secolo il mondo vive immerso in una crescente complessità. La fucina del ventesimo secolo ha creato domande, sfide e possibilità, e ci ha donato la capacità di agire scientificamente per il progresso del mondo. L’evoluzione della scienza è stata immensamente arricchita dal contributo di Rudolf Steiner (1861-1925), ricercatore ed innovatore che ha trasformato e condotto nel futuro il sapere umano e molte delle sue applicazioni: l’agricoltura, l’arte, la pedagogia, la medicina, l’architettura, l’economia…   …continua a leggere >>