Struttura del suolo

Il suolo è un organismo vivente e come tale quando si trova nel massimo delle sue forze vitali è dotato di un suo corpo fisico  (scheletro), di un suo corpo vitale  (humus), di un suo corpo astrale (flora microbiologica e vita degli insetti terricoli) e di una sua individualità,peculiarità  (che riguarda il carbonio).
Queste quattro componenti compenetrate l’una con l’altra danno origine ad una fertilità molto importante che si esprime in caratteristiche fisico chimiche di grande importanza per la crescita delle piante.
Tra i diversi aspetti ce n’è uno che va particolarmente sottolineato ed è la struttura soffice, porosa, spugnosa e umida che viene chiamata struttura glomerulare.
Questa struttura glomerulare si crea per un insieme di fattori e può essere facilitata nella sua formazione attraverso l’utilizzo del preparato biodinamico 500k in abbinamento alla crescita delle piante ed in particolare delle leguminose.
Questa struttura glomerulare può ospitare la maggior parte degli apparati radicali delle piante coltivate. È in grado di trattenere umidità, elementi nutritivi e ossigeno, fattori determinanti per la crescita delle piante.
Il sovescio plurispecie biodinamico in abbinamento alle spruzzature del preparato 500k a partire da prima della semina esercita questa azione fortemente risanante per ogni tipo di suolo.
È di fondamentale importanza che chi coltiva per passione o professione impari a riconoscere la struttura glomerulare del proprio terreno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *