Seminario di agricoltura biodinamica

2/3 marzo e 10/11 marzo 2018
Presso Scuola di Naturopatia Hermes
Villa Mantua Benavides, via Tormene 3, Valle San Giorgio (Baone, PD)

L’AGRICOLTURA BIODINAMICA PER L’ORTO, IL FRUTTETO ED IL GIARDINO

La necessità comune della terra e dell’uomo è quella di trovare un’armonica convivenza che rispetti entrambi. Noi tutti siamo chiamati ad assolvere il problema, ma occorre la giusta visione che tenga conto di tutte le forze in gioco. L’agricoltura biodinamica dà una visione ampliata del saper coltivare la terra, curandola e trovandone sostentamento fisico e morale. Il corso prevede la possibilità di acquisire le tecniche per arrivare all’autofertilità ed alla difesa delle patologie, utilizzando la Natura stessa come fonte di guarigione.   …continua a leggere >>

Dicembre – Calendario biodinamico 2018

Il freddo finalmente è arrivato e questo annuncia un inverno normale. Per favorire l’azione rivitalizzante del gelo, dove è possibile, è buona cosa vangare il terreno se non lo si è già fatto. Questo è importante soprattutto per l’orto e i seminativi. Nel frutteto, nel vigneto e nei giardini invece sarà utile proteggere gli apparati radicali tenendo il suolo pacciamato e   …continua a leggere >>

Corso di approfondimento teorico-pratico di agricoltura biodinamica

LA FERTILITA’ DELLA TERRA PER IL BENESSERE DELL’UOMO
Approfondimento
CORSO TEORICO-PRATICO DI AGRICOLTURA BIODINAMICA
Presso la sede della Fondazione LE MADRI a Rolo (RE), via Porto n. 4

24-25-26-27 Gennaio 2018
SECONDA PARTE DEL CORSO BASE
  …continua a leggere >>

Le forze vitali visibili e non visibili nella natura

QUANDO COLTIVIAMO NON SIAMO MAI SOLI
Venerdì 1 Dicembre 2017
14,00 – 19:00
Fondazione Le Madri – Rolo (RE), via Porto 4
0522 66 62 46info@fondazionelemadri.it

Quando coltiviamo il nostro orto e ci prendiamo cura delle piante stiamo interagendo con lo Spirito della Natura. Le piante sono vive e molto spesso abbiamo la sensazione di non essere soli. La Natura ci sta parlando ma non abbiamo le “orecchie giuste” per ascoltarla. Agiscono tra  le piante forze visibili e forze non visibili che costantemente ci aiutano.   …continua a leggere >>

Osservare il suolo

In biodinamica l’osservazione del suolo é una tra le cose più importanti da fare. L’osservazione attenta e precisa ci permette di individuare le esigenze del suolo stesso in relazione alle colture in atto.
Cosa dobbiamo osservare di un suolo? Principalmente due cose: le erbe che vi crescono sopra e la sua struttura.
Le erbe che vi crescono sopra, comprese quelle spontanee o infestanti come dir si voglia, ci comunicano moltissimo di un suolo.   …continua a leggere >>

Novembre – Calendario biodinamico 2017

Il mese di Novembre è condizionato da una forte umidità. Questa umidità è molto utile per favorire la decomposizione delle foglie e di tutto il materiale organico prodotto durante l’anno. Tuttavia possono anche svilupparsi delle batteriosi e delle muffe nocive per le nostre piante ed è pertanto importante agire preventivamente   …continua a leggere >>

Corso sul calendario biodinamico

18-19 novembre 2017
Fondazione Le Madri – Rolo ( RE ) via Porto 4
0522 666246

Saper cogliere i momenti propizi di intervento consente non solo di poter produrre meglio e di più, ma soprattutto di avere piante sane, forti e resistenti. Parleremo dei ritmi cosmici per tradurli in pratiche utili a chi coltiva. Cercheremo di trovare il giusto rapporto tra conoscenza e pratica agricola,   …continua a leggere >>

dinamizzazione-manuale-preparato-500k-blog-paolopistisUso dei preparati biodinamici in autunno

Nella stagione autunnale i preparati biodinamici svolgono dei processi di salutogenesi sulle piante e sul suolo. Vediamo alcuni aspetti pratici.

Nell’orto : è importante spruzzare il 500k prima della semina dei sovesci, mentre le spruzzature del Fladen colloidale che ricordiamo è ben diverso dal Fladen classico va irrorato dopo   …continua a leggere >>

Ottobre 2017 – Calendario biodinamico

Queste giornate di ottobre sono meravigliose per la spruzzatura del 500k e del Fladen. Siamo di fronte a quello che viene chiamata la seconda primavera. In questi giorni c’è la massima attività microbiologica del suolo e la nascita di quelle erbe spontanee che ci accompagneranno tutto l’inverno. Il 500k spruzzato all’imbrunire favorisce   …continua a leggere >>